venerdì 5 febbraio 2016

"Star Wars: Il risveglio della forza" è il primo film nella storia del cinema a sfondare quota 900 milioni di dollari negli USA


Il traguardo era scontato e si sapeva ormai da tempo che presto o tardi sarebbe stato raggiunto. Ora, però, possiamo finalmente dirlo: con gli incassi di oggi, dopo 50 giorni precisi di programmazione, Star Wars: Il risveglio della forza supererà i 900 milioni di dollari al botteghino statunitense, un risultato mai raggiunto da nessun film prima d'ora (naturalmente, non considerando i dati aggiustati all'inflazione di grandi successi cinematografici del passato). 
Per quanto la sua corsa nelle ultime due settimane sia senza dubbio rallentata, tanto negli Stati Uniti quanto su scala internazionale, a più di un mese e mezzo dal lancio pressoché globale il film di J.J. Abrams continua ad essere ancora uno dei film più visti nei cinema di tutto il mondo. Certo, data la situazione attuale, sarà impossibile raggiungere il miliardo di dollari negli USA o battere il record worldwide di 2,787 miliardi di dollari di Avatar.

venerdì 29 gennaio 2016

"The Audition" di Martin Scorsese: guarda il corto da 70 milioni di dollari con Leonardo DiCaprio, Robert De Niro e Brad Pitt (sottotitoli in italiano)


Dopo non essere stato proiettato all'ultimo Festival di Venezia, ufficialmente per problemi di natura tecnica, tre giorni fa è apparso online su Vimeo il cortometraggio The Audition, firmato da Martin Scorsese e interpretato da Leonardo DiCaprio, Robert De Niro, lo stesso Scorsese e Brad Pitt. Ora, a seguito della cancellazione del video su Vimeo, è possibile guardarlo su Youtube (non saprei dire ancora per quanto, affrettatevi!).
Costato la cifra monstre di 70 milioni di dollari e commissionato da una grande catena di casinò resort delle Filippine, il film è sceneggiato da Terence Winter (autore dello script di The Wolf of Wall Street) e racconta con ironia i malumori tra DiCaprio e De Niro, entrambi convocati da Scorsese a Manila per fare un provino per il ruolo da protagonista del suo nuovo progetto cinematografico.

sabato 23 gennaio 2016

Paul Thomas Anderson discute de "La grande scommessa" con il regista Adam McKay: ascolta il podcast!


Qualche giorno fa Paul Thomas Anderson ha moderato un incontro con il regista Adam McKay organizzato dalla Directors Guild of America e che si è svolto subito dopo una proiezione per i membri dell'organizzazione. La grande scommessa è senz'altro uno dei film più interessanti presenti in questi giorni nelle nostre sale e forse il più sorprendente, per come riesce a rendere accessibile al grande pubblico (e per lunghi tratti in maniera estremamente divertente) la tragedia del collasso dell'economia americana degli anni duemila. A quanto si apprende, Paul Thomas Anderson è da tempo ammiratore delle commedie di McKay e nel corso dell'incontro ha in diverse occasioni sottolineato come abbia particolarmente apprezzato il suo ultimo film.

mercoledì 20 gennaio 2016

"Alfredo Bini, ospite inatteso": una storia di cinema e amicizia. Intervista al regista e produttore Simone Isola

Il trentatreenne Simone Isola ci ha raccontato genesi e sviluppo del suo documentario passato allo scorso Festival di Venezia, che propone uno sguardo originale sul produttore che fece esordire Pasolini con Accattone, sostenendone la carriera fino a Edipo Re.


Ne ha fatta di strada Simone Isola da quando l'ho intervistato una prima volta un paio di anni fa, a pochi mesi dalla presentazione alle Giornate degli Autori del Festival di Venezia de La mia classe di Daniele Gaglianone, prodotto con la Kimerafilm. La stessa società, da lui fondata nel 2009 insieme a un gruppo di ex compagni del corso di produzione del Centro Sperimentale, ha infatti recentemente prodotto Non essere cattivo di Claudio Caligari, selezionato come titolo italiano in corsa per l’Oscar al miglior film straniero. Già nel maggio del 2013, Simone mi aveva parlato di un suo progetto legato a un documentario su Alfredo Bini, produttore poco noto al grande pubblico nonostante sia stato una figura molto importante del cinema italiano degli anni sessanta.

giovedì 14 gennaio 2016

Oscar 2016: annunciate le candidature della 88a edizione. "Revenant - Redivivo" di Alejandro Gonzáles Iñárritu ottiene 12 candidature; 10 nomination per "Mad Max Fury Road" di George Miller


Nel primo pomeriggio sono state annunciate a Los Angeles le nomination della 88esima edizione degli Oscar, la cui cerimonia si svolgerà il prossimo 28 febbraio. Il film a ottenere più candidature è stato Revenant - Redivivo di Alejandro Gonzáles Iñárritu, che a seguito dell'affermazione ai Golden Globe di lunedì si sta sempre più guadagnando, contro ogni pronostico, lo status di favorito. Riuscirà al regista messicano il clamoroso bis dopo la vittoria dello scorso anno con Birdman? Difficile dirlo in questo momento. Del resto, l'esito degli Oscar di questa edizione è senz'altro uno dei più incerti degli ultimi anni. 
In quanto a numero di nomination ottenute, dietro Revenant - Redivivo ci sono Mad Max: Fury Road di George Miller con 10 candidature (chi l'avrebbe detto fino a poco tempo fa?), Sopravvisuto - The Martian di Ridley Scott con 7, Carol di Todd Haynes, Il ponte delle spie di Steven Spielberg e Il caso Spotlight di Tom McCarthy con 6 e La grande scommessa di Adam McKay con 5. Qui sotto potete leggere l'elenco completo delle nomination, categoria per categoria.

mercoledì 13 gennaio 2016

"Ave, Cesare!" dei fratelli Coen: il secondo esilarante trailer


Lo scorso 4 dicembre, quando venne annunciato che il nuovo atteso film dei fratelli Coen avrebbe aperto il prossimo Festival di Berlino (11-21 febbraio), vi avevo proposto il primo trailer del film in italiano e in lingua originale. Ieri è stato invece diffuso online il secondo trailer di Ave, Cesare!, che in realtà più che un trailer è una sorta di esilarante teaser dedicato essenzialmente a due personaggi: l'attore dotato di ben poco talento  per utilizzare un eufemismo  interpretato da Alden Ehrenreich e il regista portato in scena da Ralph Fiennes.

lunedì 11 gennaio 2016

Golden Globe 2016: a sorpresa trionfa "Revenant - Redivivo" di Alejandro Gonzáles Iñárritu; "Sopravvissuto - The Martian" di Ridley Scott è la migliore commedia


Dopo aver perso lo scorso anno con Birdman grazie all'affermazione di Grand Budapest Hotel nella categoria miglior film commedia o musical e di Richard Linklater in quella del miglior regista (anche se poco dopo si sarebbe preso una rivincita non da poco agli Oscar), a sorpresa nella notte Alejandro Gonzáles Iñárritu per Revenant - Redivivo si è portato a casa il Golden Globe per il film drammatico e per la regia. A detta della stragrande maggioranza degli esperti di awards season, infatti, il film di gran lunga favorito era Il caso Spotlight, mentre per la regia si parlava di un Ridley Scott in prima fila (Sopravvissuto - The Martian) a giocarsela proprio con Iñárritu e Tom McCarthy (Il caso Spotlight).

martedì 5 gennaio 2016

"Star Wars: Il risveglio della forza" supera "Avatar": negli USA è il più grande incasso della storia del cinema. Riuscirà a battere il film di Cameron anche a livello mondiale?


Mentre in Italia il divertente ma in fondo superficiale e mai davvero graffiante Quo Vado? di Checco Zalone si sta affermando al botteghino con numeri senza precedenti (oltre 26 i milioni di incassi stimati in soli 4 giorni di programmazione), negli Stati Uniti a continuare inesorabile a fare la storia è Star Wars: Il risveglio della forza, che dopo aver totalizzato ben 90, 24 milioni di dollari nel suo terzo week-end di presenza nei cinema ha raggiunto la ragguardevole cifra di 742, 20 milioni. Per quanto riguarda gli incassi statunitensi il record di Avatar (760, 51 milioni) è ormai ad un passo. O meglio, se non è stato superato ieri, certamente lo sarà nella giornata di oggi (i dati sugli incassi relativi alla giornata di ieri non sono ancora disponibili). L'eventualità che il nuovo episodio del franchise ideato da George Lucas si avvicini alla cifra del miliardo di dollari negli USA è assai concreta.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...