sabato 30 novembre 2013

Festival di Torino 2013: il miglior film è "Club Sándwich" (che ha ottenuto anche il Mouse d'oro della critica online); Pif vince il premio del pubblico con il suo "La mafia uccide solo d'estate"


A un'ora dalla cerimonia di premiazione ufficiale, sono stati da poco annunciati i vincitori della trentunesima edizione del Festival di Torino. Questo l'elenco dei principali riconoscimenti assegnati tra i film in concorso:

Miglior filmClub Sándwich di Fernando Eimbcke (Messico)
Premio speciale della giuria: 2 automnes 3 hivers di Sébastien Betbeder (Francia)
Premio per la migliore interpretazione maschileGabriel Arcand per Le démantèlement di Sébastien Pilote (Canada)
Premio per la migliore interpretazione femminileSamantha Castillo per Pelo malo di Mariana Róndon (Venezuela)
Premio per la miglior sceneggiaturaMariana Róndon per Pelo malo di Mariana Róndon (Venezuela)
Premio del pubblicoLa mafia uccide solo d'estate di Pif (Italia)

sabato 23 novembre 2013

A 35 anni dalla morte di Harvey Milk, Studio Universal il 27 novembre manda in onda "Milk" di Gus Van Sant


Giuntomi ieri il comunicato stampa della Universal, vi informo volentieri che mercoledì 27 novembre alle ore 21:15, in occasione del trentacinquennale dell'assassinio di Harvey Milk, il primo gay dichiarato a ricoprire una carica pubblica negli Stati Uniti e militante nel movimento di liberazione omosessuale, il canale televisivo del bouquet Mediaset Premium Studio Universal trasmetterà Milk di Gus Van Sant (2008).
Interpretato da un superlativo Sean Penn, oltre che da Josh Brolin, Emile Hirsch e James Franco, il film fu accolto molto positivamente dalla critica internazionale all'epoca dell'uscita nei cinema e nel 2009 venne candidato a ben otto Oscar, aggiudicandosene due (Penn come miglior attore protagonista e lo sceneggiatore Dustin Lance Black per la migliore sceneggiatura originale).

lunedì 18 novembre 2013

"Noah" di Darren Aronofsky: il primo trailer italiano


Giovedì scorso la Paramount Pictures ha diffuso il primo trailer di Noah, il nuovo film di uno dei più importanti cineasti contemporanei statunitensiDarren Aronofsky. L'autore di Pi greco - Il teorema del delirio (1998), Requiem for a Dream (2000), The Fountain - L'albero della vita (2006), The Wrestler (2009) e Il cigno nero (2011), attualmente sta ultimando la fase di post-produzione del suo personale adattamento cinematografico della storia biblica dell'arca di Noè, che uscirà il 28 marzo negli Stati Uniti e il 3 aprile in Italia.

sabato 16 novembre 2013

Festival di Roma 2013: "Tir" di Alberto Fasulo vince il Marc'Aurelio d'oro; migliori attori Matthew McConaughey e la voce di Scarlett Johansson


Ecco la lista dei vincitori dell'ottava edizione del Festival di Roma, decretata dalla giuria presieduta dal regista statunitense James Gray:

Concorso

Marc'Aurelio d'oro per il miglior film: Tir di Alberto Fasulo (Italia/Croazia)
Premio per la migliore regiaKiyoshi Kurosawa per Seventh Code (Giappone)
Premio Speciale della Giuria: Quod Erat Demonstrandum di Andrei Gruzsnicki (Romania)
Premio per la migliore interpretazione maschileMatthew McConaughey per Dallas Buyers Club di Jean-Marc Vallée (USA)
Premio per la migliore interpretazione femminileScarlett Johansson per Her di Spike Jonze (USA)
Premio a un giovane attore o attrice emergente: i giovani attori e le giovani attrici di Acrid di Kiarash Asadizadeh (Iran)
Premio per il miglior contributo tecnico: Koichi Takahashi per il montaggio di Seventh Code di Kiyoshi Kurosawa (Giappone)
Premio per la miglior sceneggiatura: Tayfun Pirselimoglu per I'm Not Him di Tayfun Pirselimoglu (Turchia/Grecia/Francia/Germania)
Menzione SpecialeBlue Sky Bones di Cui Jian (Cina)

Festival di Roma 2013: il Mouse d'oro va a "Her" di Spike Jonze; "Snowpiercer" di Joon ho-Bong ottiene il Mouse d'argento


Difficilmente ci si poteva augurare un risultato differente: Her di Spike Jonze ha infatti meritatamente trionfato al Mouse d'oro, aggiudicandosi il premio assegnato dalla critica online al miglior film in concorso dell'ottava edizione del Festival di Roma. Il Mouse d'argento per il miglior film tra quelli presentati al di fuori del concorso, è andato invece a Snowpiercer, il primo film statunitense del cineasta sudcoreano Joon ho-Bong interpretato da Chris Evans, John Hurt, Tilda Swinton, Ed Harris e Jamie Bell.

venerdì 15 novembre 2013

Il Fellinianno 2013 e le ultime iniziative dell'anno per il ventennale della scomparsa di Federico Fellini


A venti anni dalla scomparsa di Federico Fellini quest’anno a Rimini, sua città natale, si sta celebrando il Fellinianno, un’iniziativa ricca di avvenimenti promossa dal Comune di Rimini per ricordare uno tra i più grandi registi della storia del cinema italiano e il nostro autore cinematografico più conosciuto nel mondo, vincitore di ben cinque Oscar (quattro per il miglior film straniero: La strada nel 1957, Le notti di Cabiria nel 1958, 8 e ½ nel 1964, Amarcord nel 1974 e l’Oscar alla carriera nel 1993).

giovedì 14 novembre 2013

Festival di Roma 2013: il volume di «Moviement» su Amir Naderi sarà presentato domenica 17 novembre all'Auditorium


Ho il piacere di segnalare ai lettori di Cinemagnolie che domenica 17 novembre alle ore 12, presso la libreria Notebook dell'Auditorium e nel contesto del Festival di Roma, sarà presentato il nono volume di «Moviement», interamente dedicato al grande regista iraniano Amir Naderi (a questo link potete consultare un'anteprima del testo con sommario, introduzione e prima pagina dei singoli saggi).
Il libro si avvale dei contributi degli studiosi Bahman Maghsoudlou, Christopher Gow Vlad Dima e dei critici Enrico Ghezzi, Donatello Fumarola e Alberto Momo. Tra gli scritti presenti nel volume, oltre a quelli dei curatori Gemma Lanzo e Costanzo Antermite, c'è anche un mio saggio in cui analizzo il film Vegas: Based on a True Story (2008) contestualizzandolo all'interno dell'intera opera naderiana.

lunedì 11 novembre 2013

Festival di Roma 2013: la recensione di "Her" di Spike Jonze


È ancora possibile, con più di cento anni di storia del cinema alle spalle, raccontare una storia d’amore intensa, originale e che, da una diversa prospettiva, riesca a commuovere raccontandoci qualcosa di profondo sulla vita e sulla natura dei rapporti interpersonali? Se si pensa a opere come Ubriaco d’amore (2002) di Paul Thomas Anderson, Se mi lasci ti cancello (2004) di Michel Gondry e Beginners (2010) di Mike Mills, il cinema nordamericano indipendente dell’ultima decade sembra non lasciare dubbi a riguardo ed Her di Spike Jonze, presentato con grande successo ieri al Festival di Roma, va inserito di diritto in quel ristretto gruppo di piccole e potenti recenti storie d’amore cinematografiche, anticonvenzionali e inventive, capaci di arrivare con forza al cuore e ai sentimenti di chi guarda.

venerdì 8 novembre 2013

"Qualunquemente" di Giulio Manfredonia: la rencensione


Dopo quattro anni di latitanza in Sud America utili a evitare il carcere per bancarotta fraudolenta, falsa fatturazione e riciclaggio, Cetto La Qualunque (Antonio Albanese) fa ritorno a Marina di Sopra, il paese natio calabrese dal nome malizioso. La ‘ndrangheta lo considera l’uomo ideale per impedire la vittoria alle prossime elezioni comunali di Giovanni De Santis (Salvatore Cantalupo), candidato che si propone come paladino della legalità. Fattosi convincere a entrare in politica per difendere le proprie attività commerciali abusive e il diritto ad evadere le tasse, Cetto tuttavia si trova presto costretto a ingaggiare un noto spin doctor (Sergio Rubini) al fine di avere la meglio sul moralmente integro avversario politico, in netto vantaggio nei sondaggi.

lunedì 4 novembre 2013

"The Wolf of Wall Street" di Martin Scorsese: il primo trailer italiano e il secondo trailer in lingua originale


Interpretato da Leonardo DiCaprio, Jonah Hill e Matthew McConaughey, il nuovo film di Martin Scorsese sarà distribuito nelle sale degli Stati Uniti il 25 dicembre (la data di uscita italiana non è stata ancora comunicata) e racconterà il mondo degli eccessi della finanza nordamericana attraverso la vera storia di Jordan Belfort, broker di grande successo finito in carcere nel 1998 in seguito all'incriminazione per frode fiscale e riciclaggio di denaro sporco.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...