lunedì 31 marzo 2014

Studio Universal e Diva Universal celebrano i 450 anni dalla nascita di William Shakespeare


Nel corso del mese di aprile,  i due canali italiani targati Universal Studio Universal (bouquet Mediaset Premium) e Diva Universal (bouquet Sky) celebreranno il 450esimo anniversario della nascita di William Shakespeare, probabilmente il rappresentante più alto di sempre della drammaturgia occidentale.
Mercoledì 23 aprile (giorno in cui, nel 1564, si ipotizza Shakespeare sia nato) Studio Universal manderà in onda in prima serata, alle ore 21 e 15, il pluripremiato (nel 1999 vinse ben 7 Oscar) film di John Madden Shakespeare in Love, interpretato da Gwyneth Paltrow, Joseph Fiennes, Geoffry Rush e Judi Dench e incentrato sulla storia d’amore tra il drammaturgo e una nobildonna che lo ispirò nella scrittura di Romeo e Giulietta.

lunedì 24 marzo 2014

"Le cose belle" di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno verrà proiettato a Parigi, Berlino e Barcellona


Dopo aver trionfato un mese fa alla seconda edizione de Il Mese del Documentario, dove si è aggiudicato il premio Doc/it Professional Award per il miglior documentario italiano dell'anno, il Premio del Pubblico Italiano e il Premio del Pubblico Europeo, Le prime cose belle di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno, grazie proprio all'ultimo dei tre premi citati (un premio in distribuzione offerto dagli Istituti Italiani di Cultura di Barcellona, Berlino, Londra e Parigi), verrà proiettato in tre sale cinematografiche nelle capitali francese e tedesca e a Barcellona.
Il documentario di Ferrente e Piperno, prodotto dai due registi insieme ad Antonella Di Nocera, Donatella Botti e Donatella Francucci, narra la fatica e la bellezza del passaggio all'età adulta nell'Italia del Sud seguendo tredici anni di vita di quattro ragazzi napoletani: Adele, Enzo, Fabio e Silvana.

mercoledì 19 marzo 2014

A un mese e mezzo dalla morte, un toccante video tributo alla straordinaria carriera di Philip Seymour Hoffman


È già passato un mese e mezzo dal 2 febbraio, giorno in cui uno dei più grandi interpreti maschili degli ultimi venti anni, Philip Seymour Hoffman, è stato trovato senza vita nel suo appartamento newyorchese di Manhattan a seguito di una overdose causata da una fatale commistione di eroina, cocaina, metanfetamine e benzodiazepine.
Per ricordare lo smisurato talento dell'attore statunitense, vi propongo qui sotto un bellissimo e intenso video tributo realizzato dal regista e montatore Caleb Slaindi cui sono venuto a conoscenza grazie al blog Cigarettes and Red Vines, che ripercorre in poco più di 21 minuti e mezzo tutte le sue interpretazioni. Buona visione.


domenica 16 marzo 2014

"Nymphomaniac - Volume 1" di Lars von Trier: i due trailer italiani e quattro clip dell'attesa prima parte dell'opera in Italia dal 3 aprile


A tre anni dalla potente e dolente analisi dello stato depressivo proposta in Melancholia con un gusto estetico assai raffinato e fuori dal comune, Lars von Trier torna al cinema con un progetto che ha iniziato a far parlare molto di sé fin da quando è stato girato (nella seconda metà del 2012), il cui titolo Nymphomaniac segnala in maniera particolarmente esplicita la principale tematica affrontata.
L'opera di von Trier, divisa in due parti da due ore ciascuna distribuite nei cinema mediamente a 2-3 settimane di distanza, racconta la storia di Joe, una donna ninfomane che, dopo essere stata trovata per strada ferita da uno scapolo sessantenne, viene ospitata dall'uomo e comincia così a raccontargli la propria vita, dominata dall'ossessione per il sesso. Se il volume I si concentra sulle molteplici esperienze erotiche adolescenziali di Joe, il volume II approfondisce la vita adulta della ninfomane.

martedì 11 marzo 2014

Danio Snack della Danone e l’immaginario cinematografico


Davvero interessante e divertente la campagna pubblicitaria ideata da Danone per lanciare sul mercato il  nuovo Danio Snack, disponibile in quattro differenti versioni: Bianco, Fragola, Mirtillo e Pesca. La forza dello snack sta nella capacità di unire un gusto e una consistenza unica (densa ma al contempo cremosa e vellutata) alla leggerezza di un prodotto con basso contenuto di grassi e a un alto quantitativo di proteine. Danio Snack nasce infatti da un processo di colatura del siero per il quale viene utilizzato un doppio quantitativo di latte rispetto agli yogurt tradizionali.
Per promuovere lo snack, Danone ha pensato di creare quattro spassosi brevi video che strizzano l’occhio all’immaginario cinematografico parodiando altrettanti film molto famosi della storia del cinema. In ognuno di questi spot, il temibile Famelik (che rappresenta simbolicamente il senso di fame che può colpirci più volte nell’arco della giornata) interpreta il ruolo di un celebre antagonista che prova a sorprendere all’improvviso  le proprie “vittime”, finendo però per essere regolarmente sconfitto dal potere “saziante” di Danio Snack.

venerdì 7 marzo 2014

"The Grand Budapest Hotel" di Wes Anderson: un interessante backstage di 4 minuti e mezzo e una nuova clip


Manca ormai poco più di un mese all'uscita nei nostri cinema di The Gran Budapest Hotel di Wes Anderson (che verrà distribuito in Italia a partire dal 10 aprile con il titolo originale privato dell'articolo "The"), vincitore tre settimane fa del Gran premio della giuria al Festival di Berlino e, in quel contesto, accolto molto positivamente dalla critica internazionale.
Composto da un cast nutritissimo (Ralph FiennesAdrien BrodyWillem DafoeJeff GoldblumHarvey KeitelJude LawBill MurrayEdward NortonJason SchwartzmanTilda SwintonTom WilkinsonOwen WilsonF. Murray AbrahamLea Séydoux e Mathieu Amalric!), il nuovo lavoro di Anderson è ambientato nell'Europa degli anni venti del Novecento all'interno di un lussuoso hotel dove due eventi inaspettati, un omicidio e il furto di un importante dipinto rinascimentale, finiscono per influenzare la quotidianità di numerosi personaggi.

mercoledì 5 marzo 2014

"La grande bellezza" visto da quasi 9 milioni di telespettatori: 36,11% di share e introiti pubblicitari da record per Mediaset


Ieri sera, dopo le polemiche delle ultime due settimane sollevate dall'associazione nazionale degli esercenti cinematografici (il film di Sorrentino è ancora in programmazione in alcune sale italiane e altre se ne aggiungeranno in questi giorni), La grande bellezza è andato in onda su Canale 5 ottenendo un ottimo successo di pubblico: il film è stato visto da quasi 9 milioni di telespettatori (8 milioni e 861 mila), totalizzando il 36,11% di share. Più di un terzo di chi ha guardato la televisione, ieri sera ha scelto l'opera di Sorrentino, vincitrice solo due giorni fa dell'Oscar come miglior film straniero e certamente non adatta ai gusti di un pubblico molto ampio.

lunedì 3 marzo 2014

Oscar 2014: a "La grande bellezza" di Paolo Sorrentino il premio per il miglior film straniero; "12 anni schiavo" è il miglior film, Alfonso Cuarón il miglior regista per "Gravity"


Quella appena trascorsa è stata una notte storica per il cinema italiano: a 15 anni di distanza dalla vittoria di Roberto Benigni con La vita è bella (che si portò a casa anche il premio per il miglior attore e per la migliore colonna sonora originale), La grande bellezza di Paolo Sorrentino si è aggiudicato l'Oscar per il miglior film straniero
La cerimonia si è svolta senza sorprese, con l'annunciato split tra 12 anni schiavo di Steve McQueen (miglior film) e Gravity (la migliore regia è andata ad Alfonso Cuarón, il quale ha vinto anche un secondo Oscar per il miglior montaggio) e i premi agli attori protagonisti Matthew McConaughey (Dallas Buyers Club) e Cate Blanchett (Blue Jasmine) e agli attori non protagonisti Jared Leto (Dallas Buyers Club) e Lupita Nyong'o (12 anni schiavo).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...